A RIVEDER LE STELLE Recap U19

Il cielo è stellato sopra l'Hodegart. L'U19 conquista la decisiva gara 3 e stacca il pass per la finale. Il Valpusteria deve arrendersi per 6 a 3. Passiamo in vantaggio nel primo tempo in power play con Matteo Zago, rapido a chiudere sotto porta lo scambio tra Matteo Longhini e Pippo Rigoni #19. Meglio gli altoatesini in questa prima fase, che giocano per due volte in superiorità numerica. Usciamo indenni da entrambe le penalità anche grazie ad uno strepitoso Stefano Bortoli tra i pali. Il secondo tempo inizia a ritmo serrato da entrambe le parti ma al 2.18 troviamo il raddoppio con Alessandro Rossetto che sorprende Oberhammer su azione insistita da Tommaso Lazzari e Andrea Miglioranzi. Ci concediamo un po' troppa gestione ed il Valpusteria accorcia le distanze sfruttando bene il powerplay concesso per la penalità fischiata a Lazzari. È il momento chiave della partita: sull'azione successiva, di rientro dalla panca puniti, è proprio Tommaso Lazzari a riportarci avanti di due lunghezze, con l'assistenza di Ale Rossetto e Nicola Dal Sasso. Ingaggio al centro e ci fiondiamo di nuovo davanti alla gabbia degli ospiti. Pippo Rigoni #19 non perdona e ci portiamo sul 4 a 1, spegnendo sul nascere la rimonta giallonera. Il Valpusteria non si dà per vinto e nel finale accorcia con Zandegiacomo Mistrotione, riportandosi sul 4 a 2. Di nuovo rispondiamo colpo su colpo, di nuovo con Ale Rossetto che torna a risplendere, regalando una perla che accende la panca e le tribune dell'Hodegart. Alla seconda sirena, Asiago 5, Valpusteria 2. Nel terzo tempo i gialloneri provano il tutto per tutto, trovando il goal del 3 a 5 con Mattia Covelli, su assist di Johannes Saxl e di un onnipresente Hannes Monthaler. La gestiamo però senza troppi affanni verso il finale, quando il Valpusteria toglie il portiere e Pippo Rigoni trova la zampata per l'empty net goal. Sirena e mucchio selvaggio. Scacciati i fantasmi di gara 2, siamo tornati e SIAMO IN FINALE!

foto