Under 19 Junior League -Un ottimo Asiago doma il Fassa

Domenica, 24 settembre, match di cartello all’Odegar. Dopo il previsto turno di riposo per l’Asiago, è il Fassa ad incrociare le stecche con i nostri leoni. I falchi Fassani, reduci da due vittorie con Torino Bulls e Kaltern si presentano all’Odegar forti anche del titolo di vicecampione d’Italia, avendo concluso lo scorso campionato al secondo posto, sconfitti in finale dal Gardena. Tanto rispetto quindi per l’avversario, e tantissima voglia di fare bene, hanno creato i giusti presupposti per un match davvero intenso e combattuto su ogni disco. La vittoria per 5-2, cercata e voluta con caparbietà e convinzione, premia la nostra squadra e il lavoro svolto fino ad ora.
Le due squadre sono scese sul ghiaccio concentrate e disciplinate. Il primo tempo ha visto ripetuti capovolgimenti di fronte e tanta intraprendenza da entrambi i lati, ben contrastata da solide difese. Nemmeno le situazioni di superiorità numerica, due a favore dell’Asiago, una per il Fassa, sono riuscite a scombinare le carte. Lo 0-0 con cui si è andati al primo riposo è stato la logica conseguenza di un sostanziale equilibrio.
Il secondo tempo inizia col botto. Pronti, via! Ed è l’Asiago ad andare in vantaggio dopo soli 57 secondi. Ingaggio sulla destra in zona di attacco per l’Asiago, Olbert fa suo il disco e da dietro porta serve il libero Sniezhnievskyi nello slot, che ringrazia e segna di prima intenzione. Il Fassa però non ci sta, e non si scompone, continuando a macinare il suo gioco e, in situazione di power play, perviene al pareggio al minuto 24:34. Tutto da rifare, ma il Fassa riesce ora ad esprimere una pressione tale da portare ben tre giocatori asiaghesi in panca puniti! Il fortino resiste per alcuni minuti, ma alla fine capitola, al minuto 34:03, ed è vantaggio Fassano. Se i falchi ne hanno, i leoni non sono certo da meno, e giù a pattinare e lottare su ogni disco come se nulla fosse successo. Anche i nostri avversari, pressati, incappano in una penalità. Il power play è ben giocato dai nostri, con il disco che gira e veloce da Martello a Lievore, per Shaman che, appostato alla destra del portiere, lo trafigge, insaccando al volo il gol del meritato pareggio. Secondo tempo che si conclude ancora in parità, ma sugli spalti il numeroso pubblico applaude convinto le due squadre che stanno regalando emozioni.
Nel terzo tempo l’Asiago mette la freccia. È Rigoni D. a suonare la carica, si prende il disco in zona di difesa, si invola di forza nel terzo avversario  cercando il gol da dietro porta, ma il portiere dice no. La difesa fassana fatica a liberare, Longhini fa suo il puck e prova il tiro dalla blu, il goalie para, ma non trattiene lasciando il disco nello slot, Rigoni D. è ancora lì ed è il più lesto di tutti per il gol del 3-2 asiaghese al minuto 2:32. Tre minuti dopo, al 5:51, doppio vantaggio asiaghese con un gol fotocopia di Olbert che ribadisce in rete una respinta del portiere su tiro di Sniezhnievskyi, 4-2 e partita che sembra finalmente indirizzata sui giusti binari.
Il Fassa però è tutt’altro che spento e prova in tutti i modi a ridurre lo svantaggio. Tre situazioni di inferiorità numerica vengono magistralmente gestite dai nostri ragazzi, l’ultima delle quali, a due minuti dalla fine, ci vede costretti a giocare in 4 contro 6, con il Fassa che toglie anche il portiere. Shaman, riesce però a conquistare il disco nell’angolo, e, seppur per pochi istanti, viene colpevolmente lasciato senza pressione. L’occasione è ghiotta, la porta avversaria sguarnita, ma lontanissima… Si Può Fare!  Polsino chirurgico e disco che si insacca per il 5-2 finale. Ed è tutto molto bello!
I nostri ragazzi saranno impegnati sul ghiaccio di Egna, già giovedì prossimo, 28 settembre, alle 18:15.
L’appuntamento all’Odegar è per Domenica a prossima, 01 ottobre, sempre alle 18:30. Vi aspettiamo!!
Buon hockey a tutti, e …. Forza Asiago!

Risultato finale: Asiago-Fassa 4-0   (parziali  0:0 – 2:2 – 3:0 )
 
Prossimo appuntamento: Egna - Asiago Giovedi 28 Settembre, ore 18:15
 
S. A.

foto