Under 18 - Let's play for the Miracle!

La nostra formazione dell’Under 18 si è conquistata ieri sera, in un Odegar delle grandi occasioni, la meritatissima vittoria in gara 2 di finale per la conquista dello scudetto del campionato di categoria stagione 2015/16. Gara 3 ora decisiva si rigiocherà ancora a Selva Gardena domani, lunedì 11 alle ore 18,30.
Dopo aver dominato per ben due tempi e mezzo l’incontro di andata a Selva Gardena venerdì scorso, i nostri ragazzi avanti per 3 a 1, si sono fatti raggiungere e superare nel finale regalando gara 1 ai padroni di casa per 5 a 3. Asiago che, davanti ad un Odegar gremito e grazie alla presenza di molti tifosi e compagni di classe dei nostri atleti, è stato capace di ribaltare la situazione dominando ancora un match molto combattuto e tirato sino al sessantesimo minuto quando la sirena ha sancito il risultato finale di 2 a 1 per i giallorossi. Forse ad inizio stagione, vista la più giovane età di molti componenti della nostra squadra e la presenza invece, nelle altre formazioni di numerosi atleti classe 1998, coach Peter Holaza non era certo di poter arrivare così in alto; al primo giro di boa della stagione l’Asiago occupava poco più del centro classifica ma, nel girone di ritorno ha conquistato ben 12 vittorie su 14 incontri chiudendo la stagione regolare con un insperato terzo posto, che l’ha così visto opposto in semifinale, al Pustertal Junior. Lupi pusteresi liquidati in due incontri, il primo vinto per 3 a 1 e gara 2 vinta ai rigori dopo il parziale di 1 a 1 e giocata per l’occasione a Pergine; cogliamo l’occasione di ringraziare la società biancorossa per la loro preziosa collaborazione ed anche tutti i tifosi accorsi ieri allo stadio per sostenere la nostra squadra; siete stati per noi il sesto giocatore in campo. Ora chi può venga anche domani a tifare in quel di Gardena.
Facendo un passo indietro a quel sabato 5 marzo, quando i nostri ragazzi si sono trovati coinvolti in quel brutto incidente con il ribaltamento del pullman, e rifacendomi ad un celebre film ispirato al titolo olimpico conquistato nel 1980 dagli U.S.A. contro l’armata russa, l’avventura che stanno vivendo i nostri atleti ha quasi il sapore di un vero “Miracle”. Ora però dobbiamo tornare con i piedi per terra ed i pattini sul ghiaccio per andare a conquistarci quel titolo che la nostra società sta inseguendo da parecchi anni e chissà che sia veramente la volta buona. “Complimenti ragazzi” ed ora fate sì che il sogno diventi realtà. Un ringraziamento va alla nostra società ed all’IIHF che ci hanno permesso di disputare questo importante incontro tra le mura amiche ed a tutti i genitori di questi splendidi e magnifici atleti che si sono fatti chilometri e chilometri in questa entusiasmante stagione, come sempre: Forza Ragazzi e Forza Asiago !!!

Cristiano Rigoni      
               

foto