Under 12 - Goleada a Fondo: Asiago c'è!

Gara 1 di finale del Campionato Veneto-Trentino è agli archivi: l’Asiago si è imposto domenica 6 marzo in quel del Palasmeraldo di Fondo, pista casalinga del Val di Non, finalista del campionato dopo aver estromesso il Trento. Squadra a noi nota quella trentina, già incrociata in stagione e comunque degna di massimo rispetto nonostante i precedenti stagionali tutti dalla parte della Asiago Junior. Si sale in corriera per la trasferta e quei gradini per raggiungere i posti provocano un’emozione diversa da sempre, gesti compiuti ormai a memoria assumono un significato diverso: il pensiero va ai nostri ragazzi coinvolti nell’incidente del giorno precedente assieme a coach Peter, all’accompagnatore Corrado, all’autista Claudio e alla Girardi Viaggi; la strada che percorriamo è la stessa percorsa dalla under 18 il giorno prima, il meteo fortunatamente è più clemente, superiamo e ci lasciamo alle spalle la piazzola dove è ancora parcheggiata la corriera incidentata. Finalmente la partita e finalmente hockey! In tribuna anche l’allenatore della Nazionale Under 16 Giovanni Marchetti, vecchio guerriero giallorosso e protagonista del primo scudetto dell’Asiago nell’ormai lontano 2001: il “Sindaco” guarda i roster delle due squadre e segue la partita con interesse. Giusto seguire e informarsi sui ragazzi sin da questa età. Meno di un minuto e si passa subito a condurre, altro giro di lancette ed è raddoppio. Il primo tempo si chiude con il parziale di 5-0, meglio ancora nel secondo con un 6-0, quasi ininfluenti gli ultimi venti minuti e le ulteriori tre reti segnate. Il Val di Non non è riuscito a impensierire la nostra difesa e i nostri due portieri (Fracaro e Parini) che senza sforzi eccessivi sono riusciti a portare a casa l’ennesimo shutout stagionale. Ancora da stabilire la data del ritorno, servirà un’altra vittoria, mai abbassare la guardia!
 
Val di Non – Asiago 0-14 (0-5; 0-6; 0-3)
Marcatori: Alessandro Segafredo (5 reti), Giovanni Mandruzzato (2 reti), Nicola Forte Lelle, Niccolò Mansueto, Pierpaolo Rigoni, Luca Tescari, Matteo Longhini, Alessandro Rossetto e Tommaso Lazzari (1 rete).

MR

foto